Ott201714

Il Concorso “Uno scatto contro l’azzardo” rientra all’interno del progetto “Fate il vostro gioco” promosso dall’associazione artistico culturale Artport in collaborazione con l’Ambito Distrettuale di Latisana e l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2 Bassa Friulana-Isontina.

Il concorso ha come scopo la sensibilizzazione dei giovani nei confronti delle problematiche legate al gioco d’azzardo patologico.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni residenti in Friuli Venezia Giulia.

Le fotografie potranno essere inviate all’indirizzo fateilvostrogioco@art-port.org dal 12 ottobre al 26 novembre 2017.

Le foto ritenute migliori dalla commissione, insieme alle tre foto vincitrici del concorso, saranno esposte presso la Biblioteca Civica del Comune di Muzzana del Turgnano con una mostra che verrà inaugurata il giorno 01/12/2017 alle ore 18.30.

Leggi il regolamento del concorso “Uno scatto contro l’azzardo”

Per ulteriori informazioni: fateilvostrogioco@art-port.org

Share
Set201711

DECIMA EDIZIONE

Heart(h)

Arts and Music Festival

dal 27 settembre al 21 ottobre 2017

Programma:

hearth-programma

Tutti gli aggiornamenti nelle nostre pagine Facebook

ArtPortHeart(h)

Share
Lug201720

MERCOLEDI 26 LUGLIO ore 19:30

•• BANCA DEL TEMPO e CAFFE DELLE RIPARAZIONI ••

L’Associazione ArtPort, in partenariato con l’Ambito Distrettuale di Latisana, Auser Stella e Tagliamento, Auser Turgnano, Auser Annia, Pan di Zucchero e Associazione Nazionale Famiglie Numerose, invita tutti a prendere parte alla costruzione della rete per la Banca del Tempo e il Caffè delle Riparazionisul territorio dell’Ambito Distrettuale di Latisana.

Il progetto è sostenuto e finanziato interamente con il contributo regionale ai sensi della Legge Regionale 11/2006 art.18, tramite l’AAS n. 2 Bassa Friulana-Isontina.

Ingresso libero

A seguire buffet e

Djset con NUKEI

caffe-delle-riparazioni

Evento Facebook

DI COSA SI TRATTA?
La Banca del Tempo e il Caffè delle Riparazioni (“Repair Café”), sono due proposte capaci di completarsi a vicenda, nate nel contesto della nascente sharing economy, che puntano a mettere in discussione un modello economico basato esclusivamente sugli scambi monetari, ponendo al centro le relazioni umane e la qualità del tempo.

La Banca del Tempo è un istituto nato in Italia ormai noto e consolidato. Il suo scopo è quello di mettere in contatto persone diverse per provenienza ed età, valorizzandone capacità e conoscenze per aiutarsi reciprocamente a rispondere a piccole necessità della vita quotidiana nell’ambito di relazioni fondate sullo scambio reciproco di tempo.

Il Caffè delle Riparazioni è invece una iniziativa nata nel 2009 in Olanda, in rapida diffusione in Europa e in Italia, che offre ai soci la possibilità di recuperare (riparando e restaurando) oggetti di uso comune danneggiati destinati alla discarica, in un ambito di interscambio sociale, generazionale e culturale. Il desiderio dei soci di limitare lo spreco di beni e abbassare il proprio impatto ambientale, si unisce alla convivialità del consumo di una bevanda in compagnia e alla condivisione delle competenze dei volontari esperti che si mettono a disposizione per effettuare le riparazioni o dare consigli su come svolgerle.

A CHI E’ RIVOLTO?
Il progetto è rivolto a tutte le persone residenti sul territorio dell’Ambito Distrettuale di Latisana, con particolare attenzione alle famiglie e alle fasce più fragili della popolazione, quella degli anziani, dei giovani disoccupati e con un intento di favorire l’integrazione delle persone straniere.

Il Caffè delle Riparazioni che si intende organizzare, farà leva particolarmente sulle conoscenze e capacità della popolazione anziana e pensionata del nostro territorio, al fine di coinvolgerla negli scambi intergenerazionali e di preservarne i saperi artigianali.

Share
Lug201710

•• APERITIVO IN TERRAZZO ••
Associzione ArtPort
Via del traghetto, 3
Palazzolo dello Stella

Con piacere l’Associazione ArtPort ospita un’anteprima del progetto RADICI
a cura dell’Associazione Modo

•• VETTORI ••
Live electronic / Dj-set

Una dose di elettronica-dance, un’altra di cantautorato italiano.
La pretesa d’inchiostrare carta e saturare fogli, talvolta pubblica racconti e poesie.
La necessità di dare forma visiva alle idee, con elementi di grafica e video-art.
L’ansia di dissezionare il suono per colonne sonore ed altre scorribande musicali.

Davide Vettori, trevigiano classe 1981, esordisce nel 2012 con Visione Cosmetica e rilancia nel 2015 L’Impero della Luce, supportato da media come MTV New Generation, Panorama, La Repubblica XL e Rolling Stone.
Nel 2013 vince il premio indetto dal MEI con la propria rivisitazione del brano di Lucio Dalla L’ultima Luna; nel 2015 si aggiudica il premio dell’MTV New Generation Campus.
Dal 2016 inizia la collaborazione con il dj Andrea Bertolini, producer di Motel Connection e Mangaboo, e con la sua produzione artistica pubblica il singolo Primitivo ed il nuovo Repetitive Walk; attualmente al lavoro a quattro mani sul nuovo album di Vettori.

vettori

Evento Facebook

—- —- —-
“Il progetto RADICI è nato un anno fa come occasione di confronto sulla nostra storia e sulle nostre radici. L’identità non come frutto di una auto-affermazione ma come coscienza di una fragilità, di una instabilità di fondo che, se accettata, ci porta a scoprire un mondo nuovo. Ci porta verso l’altro. L’identità intesa come essere in grado di accettare quello che siamo realmente. La resistenza come il coraggio di affermazione di una diversità.
Le radici non come ciò da cui tutto nasce, ma ciò a cui si torna quando non si sa chi si è, quando si è incerti.”
RADICI è un progetto del collettivo Zeroidee.

—- —- —-

Ingresso gratuito riservato
ai soci C.S.E.N. 2017
(costo della tessera € 5 – valida per l’anno 2017)

Share
Giu201726

Venerdì 7 luglio alle ore 19.00
si terrà l’inaugurazione della mostra
AZZARDO NON CHIAMIAMOLO GIOCO.

Si tratta di un’iniziativa itinerante che rientra nella campagna di educazione contro il gioco d’azzardo promossa dalla Fondazione Exodus Onlus. in collaborazione con Casa dei Giovani di Pavia, Movimento No Slot, Magazine Vita, Associazione UNILAB e patrocinata dal Senato della Repubblica.

La mostra è stata realizzata grazie alla disponibilità di 36 vignettisti italiani che si sono cimentati nell’affrontare ironicamente attraverso 65 tavole il tema del gioco d’azzardo.

L’Associazione ArtPort, da anni ormai impegnata nella prevenzione e nella sensibilizzazione ai rischi correlati al gioco d’azzardo patologico, nell’ambito delle azioni previste dal progetto “Fate il vostro gioco” per l’anno 2017, ha ritenuto di inserire la mostra itinerante: AZZARDO NON CHIAMIAMOLO GIOCO.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di aumentare la consapevolezza, in particolare nei giovani, che l’azzardo non può essere paragonato al concetto di gioco perché è privo dei valori educativi relativi allo sviluppo del benessere psicofisico della persona presenti invece nell’attività ludica.

L’organizzazione della mostra è a cura dell’Associazione ArtPort in collaborazione Ambito distrettuale di Latisana, S.C. Dipendenze – Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2 Bassa Friulana-Isontina e A.No.A – Associazione No Azzardo La Nostra Rivincita.

Al termine dell’inaugurazione la serata proseguirà con il live music dei -BOMBS +SHADOWS

La mostra è a ingresso libero e si può visitare dal 7 al 29 luglio con il seguente orario:
LUN – MER – GIO – SAB dalle 16:00 alle 19:00

Ingresso libero

mostra-itinerante

Evento Facebook

A seguire :: ore 21.30
 
** live concert -BOMBS + SHADOWS **
 
— Ingresso gratuito riservato ai soci C.S.E.N. 2017 —
colncerto-07-07
Share
1234...64prossimoPagina 1 di 5